Io riconosco e evito i siliconi
vendita online cosmetici naturali biologici | bio cosmesi | linee cosmetiche professionali naturali

NaturaEqua vendita online cosmetici naturali biologici | bio cosmesi | linee cosmetiche professionali naturali Io riconosco e evito i siliconi

Io riconosco e evito i siliconi

Gli ultimi 10 anni della cosmetica sono stati rinnovati dalla presenza dei siliconi: materiali di sintesi straordinari.
Cosa sono? I siliconi sono polimeri inorganici sintetici, chimicamente a base di silicio, disponibili in diverse forme (liquidi, emulsioni, composti, lubrificanti, resine, elastomeri, plastiche).
Queste sostanze possiedono varie proprietà: sono idrorepellenti, antistatici, resistenti alle alte temperature e all’invecchiamento, chimicamente inerti.

 

La loro versatilità li rende utilizzabili in vari settori: per esempio, sono contenuti in giocattoli, isolanti, protesi, sigillature, stampi anche per uso alimentare e così via. I siliconi sono impiegati anche dall’industria cosmetica, per la loro capacità di aumentare le perfomances delle formulazioni cosmetiche. Essi, infatti, garantiscono una serie di effetti utili: rendono la pelle più setosa, facilitano l’assorbimento delle creme, aumentano l’efficacia dei filtri solari sia chimici sia fisici. Per le loro proprietà, vengono usati come ingredienti di creme solari resistenti all’acqua, creme viso e corpo non untuose ma vellutanti, prodotti per capelli che lucidano senza appesantire, fondotinta che si spalmano in maniera uniforme.

Esistono moltissimi tipi di siliconi cosmetici, che vanno da quelli ciclici, con struttura ad anello, che sono pochissimo untuosi ed evaporano in poco tempo (cyclomethicone, cyclopentasiloxane, cyclohexasiloxane), a quelli mediamente unti e che non evaporano (dimethicone e composti) a quelli molto untuosi e pesanti, come il dimethicone copolyol.

Sono sostanze cha hanno ottime caratteristiche per il formulatore cosmetico, il quale considera che:
sono leggeri e non danno la stessa sensazione di untuosità dei grassi vegetali
conferiscono un’impareggiabile tocco setoso sulla pelle
sono resistenti al calore e all’ossidazione, e non forniscono terreno di coltura per i batteri, abbattono la schiuma, ovvero evitano il formarsi della scia bianca mentre si spalma una crema, anche in percentuali molto basse, non danno allergie (anche se in realtà recenti studi stanno dimostrando proprio l’opposto), non penetrano all’interno della pelle, sono idrorepellenti, aumentano la performance dei filtri solari sia chimici che fisici

Allora perché bisogna evitarli?
Utilizzati al posto degli emollienti vegetali nelle creme hanno il difetto di non penetrare e non essere complessati in alcun modo dalla pelle, non nutrire affatto. E di questo si accorge chi si applica creme siliconiche convinto di fare bene alla pelle, che invece si disidrata sempre più.
Spesso vengono utilizzati per mascherare formulazioni scadenti, povere di principi attivi: danno appagamento immediato con la sensazione di pelle setosa, ma il cosmetico altro non fa.
Utilizzati sui capelli danno buoni risultati estetici alle prime applicazioni, poi la chioma, appesantita da siliconi che si depositano e non riescono ad essere lavati via, diventa floscia e senza corpo.
Sembra che i siliconi più leggeri (quelli ciclici) secchino particolarmente la pelle dove vengono applicati e siano particolarmente controindicati in caso di pelli che necessitano di idratazione, ma per ora non ci sono studi in merito, solo evidenze cliniche di dermatologi attenti e testimonianze raccolte presso le utilizzatrici di cosmetici di questo tipo.
È ventilabile l’ipotesi di una vera a propria sensibilizzazione ai siliconi.
Infine, con un occhio all’eco-compatibilità, i siliconi non sono assolutamente biodegradabili, finiscono negli scarichi fognari tal quali e poi si accumulano nell’ambiente.
In sintesi, fino a una concentrazione del 2% circa sono tollerabili e la loro presenza migliora le perfomances delle formulazioni cosmetiche, in percentuali troppo elevate (posti alti dell’INCI), non sono invece dermococompatibili e producono una situazione di ingannevole soddisfazione cosmetica.
Ecco i loro principali nomi: da riconoscere e da EVITARE!
dimethicone,
cyclomethicone,
amodimethicone,
altri terminanti in -one.
Cyclopentasiloxane,
altri terminanti –siloxane,
terminanti in –silanol.

NATURAEQUA non utilizza nessun tipo di silicone nei suoi prodotti

Noi usiamo massima trasparenza su tutte le scelte

Non solo le auto a km zero, ma anche frutta, verdura, carne e cosmetici. Se ti stai chiedendo cos'è e perché dovresti preferire il km 0 ecco qualche risposta

Scopri di più