Ingredienti Solidali

Ingredienti Solidali

Sostegno di microrealtà lontane (Marocco, Benin, Paraguay, Brasile, Nepal, India) che seguono progetti etici per la fornitura di alcune materie prime quali: Olio di Argan, Burro di Karité, Zucchero di Canna, Olii essenziali presenti nei profumi.

Equa vuol dire giusta, senza interessi, senza inganni, ma con semplicità e trasparenza.
Con la definizione “commercio equo e solidale” o semplicemente ” commercio equo” (fair trade in inglese) si intende quella forma di attività commerciale nella quale l’obiettivo primario non è la massimizzazione del profitto, ma principalmente la lotta allo sfruttamento e alla povertà legate a cause economiche, politiche o sociali.

In questo senso si contrappone alle pratiche di commercio basate sullo sfruttamento spesso applicate dalle aziende multinazionali che agiscono esclusivamente in ottica del profitto.
Il documento che costituisce una sorta di “manifesto” del commercio equo solidale italiano è la Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale
http://www.commercioequo.org/doc1/Carta%20Italiana%20dei%20Criteri.pdf
Naturaequa vuole porsi come piccola realtà che cerca di vivere e passare questi contenuti.
Natura: perchè i cosmetici migliori sono quelli semplici, naturali, che magari non affascinano per sensorialità ma che sono realmente efficaci, in pieno rispetto della persona, della filiera produttiva, dei suoi ingredienti e dell’ambiente.
Per questo Naturaequa usa ingredienti a km0 (Olio d’oliva, Basilico, Aloe) e per quelli che provengono da lontano c’è la “garanzia” del commercio equo.
Equa: perchè è sostegno di microrealtà lontane (Marocco, Benin, Messico), che seguono progetti etici per la fornitura di alcune materie prime quali: Olio di Argan, Burro di Karité e Miele.
Inoltre importiamo e distribuiamo alcuni prodotti “Made in Africa” (burri di karitè e saponi) che provengono da una saponeria gestita da suore Salesiane in Benin, che vi lavorano dal 2001 per sostenere, educare e formare le bambine e le ragazze vittime di sfruttamento. Nel corso degli anni hanno creato centri di accoglienza e di formazione il cui obiettivo è di offrire alle giovani un’occasione per ritrovare la propria dignità in un ambiente familiare, attraverso una pedagogia che ha i suoi fondamenti nella prevenzione, nell’amore e nella fiducia reciproca.
Filiera diretta e trasparenza.
https://www.naturaequa.com/equa/made-in-africa/progetto-benin
Naturaequa cerca di far conoscere con la massima schiettezza quello che c’è dietro al cosmetico. I “Consigli del mese” nascono per dare consapevolezza al consumatore, la newsletter mensile cerca di allargare gli orizzonti del consumo critico, cercando di offrire qualche chiave di lettura in più.

0

Your Cart